News

Care amiche e cari amici,

unitevi a noi nel nuovo Gruppo di lettura di ItalLIBRI per ILfest – Italienisches Literaturfestival München!
Il libro che abbiamo scelto è Il treno dei bambini di Viola Ardone (Einaudi), che uscirà il 26 aprile anche in tedesco con il titolo Ein Zug voller Hoffnung, (C.Bertelsmann, trad. Esther Hansen).
Viola Ardone presenterà il libro a ILfest, che si terrà dal 1-3 luglio alla Pasinger Fabrik (a breve il programma sul sito www.ilfest.de).

Il Gruppo di lettura si incontrerà online il 1 giugno alle 18.30. Chi vuole partecipare può leggere il libro in italiano o in tedesco a sua scelta, la discussione avverrà in italiano. Il costo della partecipazione è € 10,-, qui potete iscrivervi, e qui acquistare il libro in italiano o in tedesco.

Chi si iscrive riceverà il 29 maggio un link di ammissione a zoom; a questo scopo la vostra email verrà girata soltanto alla moderatrice dell’incontro Isabella Ernst-Müller, e soltanto per questo unico uso.

Il numero dei posti è limitato, iscrivetevi presto!

—————————————————————————————-

Oggi 21 marzo è la giornata mondiale della poesia e noi de ILfest vogliamo renderle omaggio presentando alcune voci della poesia italiana contemporanea che sono state con noi nelle edizioni passate o che vi parteciperanno in luglio prossimo. Potete ascoltarle su Youtube ILfest e Facebook ILfest.

Si tende ad avere l’idea che la poesia sia cosa per spiriti solitari, ed elitaria, ma come dice Massimo Gezzi: “Una delle poche cose che la poesia sa fare è mettere in comune un’esperienza, proprio mentre sembra isolarsi nell’autoreferenzialità.” Attraverso le parole passano riflessioni, emozioni, stati d’animo di poeti e poetesse, si crea un legame con il lettore e (per citare Corrado Benigni) “i punti invisibili, impalpabili si rivelano i più concreti, i più intensamente vissuti da tutti.”

I versi di Francesco Targhetta si immergono nel quotidiano, si muovono tra vitalità e disillusione, con un taglio narrativo e a volte ironico sui vizi contemporanei. (Ipotesi di grazia, da La colpa al capitalismo in uscita da La nave di Teseo)

Ne Il bel niente, La nave di Teseo, Piero Salabé si interroga sull’essenza della vita umana – il titolo potrebbe sembrare negativo, sarcastico, ma esiste anche -dice Salabè- il nulla cosmico, dei mistici. La sua è una lotta con e contro le parole, e si esprime in una musica che attraversa le lingue presenti nella raccolta.

Le fuggitive di Carmen Gallo, Aragno, ruota intorno alla paura, che “costringe a forme di vita innaturali. Impossibile prendere aria.” Si tratta allora di “restituire la paura, prima che il tempo e lo spazio propaghino la sua forza.”

La Trasparenza di Maria Borio, Interlinea, è la sintesi creata dal mondo digitale in cui viviamo, un grande vetro attraverso cui traspaiono, mescolati, il puro e l’impuro, l’uomo con la sua natura da una parte e la tecnologia senza ruoli dall’altra.

Tommaso Di Dio, in Verso le stelle glaciali, Interlinea, segue quattro itinerari attraverso strade diverse, alla ricerca di un sentiero possibile nella vita.

Massimo Gezzi affida ai versi de L’attimo dopo, Sossella, il significato del passaggio del tempo, innanzi tutto, ma anche, concretamente, dei luoghi e dei volti che lo popolano. In aprile esce Basta il tempo  da Marcosymarcos.

Come sottolinea Gian Mario Villalta, poeta, scrittore e direttore artistico del festival Pordenonelegge che dedica ampio spazio alla poesia, “la lettura ad alta voce esprime la sonorità della poesia e, così facendo, ci guida verso l’essenza emotiva della parola e la comprensione del testo poetico. Leggere ad alta voce diventa viva esperienza del verso e lo spazio di intima complicità fra autore e lettore”.

In questa epoca ipermoderna, è ancora possibile la poesia? La risposta a ILfest 2022, dal 1-3 luglio – Vi aspettiamo !

—————————————————————————————

ILfest 2022

ILfest ritorna dall’1-3 luglio 2022 – segnatevi la data!

ILfest – Italienisches Literaturfestival München kehrt vom 1. – 3. Juli 2022 zurück!

———————————————————————————-

Cari amiche e amici,
ILfest 2021 è finito!

Il cerchio si è concluso, siamo partiti con Marco Belpoliti dalla Pianura Padana e ad essa siamo ritornati con Roberto Camurri. Abbiamo attraversato l’Italia in lungo e in largo, non solo attraverso lo spazio geografico dai monti del Friuli alle isole del Tirreno, ma anche attraverso il tempo, con la famiglia Sartori di Giorgio Fontana nell’arco del ‘900 e con Claudia Durastanti, siamo stati nella Catania anni ’50 di Cristina Cassar Scalia, siamo risaliti fino ai Romani nella suddivisione della pianura padana descritta da Marco Belpoliti.

Abbiamo seguito sulla mappa i movimenti di migrazione interna ed esterna causati dalla guerra, dalle ristrettezze economiche, ma anche quelli delle generazioni più giovani, alla ricerca forse del loro modo di stare al mondo.

Abbiamo visto quale funzione vitale abbia la traduzione nel mantenere vive le idee dei secoli che ci hanno preceduto, della cultura, di ciò che fa di noi quello che siamo. E come la lingua italiana si sta evolvendo negli ultimi anni.

Grazie a tutti gli autori e autrici che hanno partecipato, a chi ha moderato e a chi ha tradotto, e a tutti quelli  che ci hanno seguito in diretta.

Grazie all’IIC di Monaco di Baviera, al Kulturreferat der Stadt München, al Lions club München Mediterraneo e all’AFI-UEB, Associazione dei funzionari dell’Ufficio Europeo Brevetti, che anche quest’anno ci hanno sostenuto.
E grazie, grazie, grazie a tutti quelli di voi che hanno sostenuto ILfest attraverso la campagna crowdfunding.

Speriamo che gli incontri siano stati interessanti per voi come lo è stato per noi pensarli, e vi invitiamo a scriverci i vostri commenti.

Potere ancora (ri)vedere gli eventi su Youtube:
Marco Belpoliti, Pianura, Einaudi
Claudia Durastanti, La straniera, La nave di Teseo
Giorgio Fontana, Prima di noi, Sellerio
La traduzione come sfida intellettuale: Victoria Lorini e Luigi Reitani
Raffaele Alberto Ventura, Radical choc, Einaudi
Cristina Cassar Scalia, Sabbia nera, Einaudi / Schwarzer Sand, Limes  (it/dt)
Conversazione con Vera Gheno sulla lingua italiana (it/dt)
Anna Pavignano, In bilico sul mare, e/o / Ohne Halt ins Blaue, Nonsolo Verlag  (it/dt)
Roberto Camurri, Il nome della madre, NNE / Der Name seiner Mutter, Antje Kunstmann Verlag
(it mit dt UT)

Ci vediamo l’anno prossimo a ILfest 2022 !

——————————————–

Di cosa parliamo quando diciamo ‘fiducia’?

Partendo dal suo romanzo Le vite potenziali, giovedì 11 marzo alle 18.00 con Francesco Targhetta, scrittore, poeta e insegnante di liceo, parleremo
della fiducia in se stessi e nel rapporto con gli altri,
ovvero di sfiducia ed aspetti negativi del dare fiducia,
di fiducia nella relazione insegnante e allievi,
della fiducia dello scrittore nelle parole, nel romanzo e nella poesia

e di fiducia nel futuro

 

Francesco Targhetta ha pubblicato la raccolta di poesie ‘I fiaschi’ (Excogita 2009, Le lettere 2020), il romanzo in versi ‘Per questo veniamo bene nelle fotografie’ (ISBN 2012, Mondadori 2019), e il romanzo ‘Le vite potenziali (Mondadori 2018), finalista al Premio Campiello. Nel 2019 è stato nostro ospite alla Pasinger Fabrik.

Potete seguire l’intervista come sempre sul canale Youtube ILfest e sulla pagina facebook ILfest, dove trovate ancora anche le precedenti, nel caso che ve le siate perse.

E se conoscete il contrario di ‘fiducioso’, scriveteci!


Cari amici,
l’anno nuovo ben comincia  con nuove interviste:

– il 14 gennaio alle 18.00 potrete ascoltare Giulia Caminito, autrice di Un giorno verrà, Bompiani, tradotto in tedesco da Barbara Kleiner: Ein Tag wird kommen, Wagenbach. Giulia Caminito tratterà anche alcune domande discusse con la traduttrice su aspetti storici e linguistici.

-l’11 febbraio alle 18.00 intervisteremo Monika Lustig, editrice di Edition Converso, che l’8 gennaio in occasione del centenario della nascita di Leonardo Sciascia ha pubblicato  Ein Sizilianer von festen Prinzipien. Il volume raccoglie  Morte dell’inquisitore (1964) tradotto qui per la prima volta in tedesco, insieme a L’uomo dal passamontagna (tratto da  Cronachette, 1985), ad un saggio della critica letteraria Maike Albath Klarheit, Vernunft und Häresie e uno di Santo Piazzese Ironie – ein sizilianisches Instrument des Überlebens.

Buon ascolto!

Seguite le interviste sul canale Youtube ILfest e sulla pagina facebook ILfest

—————————

Cari amici,
nella nuova serie di video e podcast che accompagneranno d’ora in poi online ILfest – Italienisches Literaturfestival München intervisteremo autori, traduttori e altre persone che ruotano intorno al mondo dell’editoria, parleremo di libri, esperienze di lettura ed altro, e guarderemo dietro le quinte del nostro festival. ‘Le parole sono importanti’, ‘La voce dei traduttori’, ‘I mestieri del libro’ saranno alcuni dei fili conduttori.

Quale miglior partenza se non con Marco Balzano e Le parole sono importanti (Einaudi): giovedì 20 agosto partendo dall’etimologia della parola ‘confine’ – che indica un punto di unione eppure viene usato per indicare una separazione – parleremo con lui di rapporto con l’altro, di amicizia, letteratura, scrittura…

Il 27 agosto seguirà Francesco Magris, con cui avevamo aperto ILfest 2019 parlando di Al margine (Bompiani)/ Die Grenze (Hanser). A distanza di un anno e dopo l’esperienza dei mesi passati, il termine avrà assunto per lui nuove connotazioni?

In settembre intervisteremo le traduttrici che hanno vinto il Premio italiano-tedesco di traduzione 2020, quest’anno assegnato alle traduzioni in tedesco. Il 10 settembre ci sarà Verena von Koskull, che ha ricevuto il premio per la traduzione de La scuola cattolica di Edoardo Albinati. Il 30 settembre – International Translation Day – converseremo con Friederike Hausmann, premio alla carriera per la saggistica, e Marina Pugliano, traduttrice editoriale e segretaria di STRADE – Sindacato traduttori editoriali, sulla situazione sociale di chi traduce professionalmente (onorario, pensioni, formazione, …).

Il 12 ottobre Alberto Prunetti, autore di 108 metri.The new working class hero (Laterza) discuterà con Carmen Romano, conduttrice del podcast Crucchi o terroni siamo tutti fannulloni, sulla dignità del lavoro.
E il 21 ottobre Emilio Cirri, redattore della rivista Lospaziobianco.it, e Davide Schenetti parleranno di fumetti e  graphic novels tedeschi tradotti in italiano. In una seconda puntata si occuperanno di traduzioni di fumetti e graphic novels italiani in tedesco.

————————-

Cari amici,
i prossimi appuntamenti sono:
il 10 dicembre con Costanza Jesurum, psicoanalista e psicoterapeuta, che converserà con Cecilia Mussini sul ruolo che hanno la casa, le storie e la letteratura
per i bambini in questi mesi
il 17 dicembre con Alessandra Ballesi-Hansen, che ha fondato la casa editrice Nonsolo Verlag per far conoscere al pubblico tedesco autori italiani contemporanei. A riconoscimento di questa attività pochi giorni fa ha ricevuto  il Premio nazionale per la traduzione 2020.

Seguite le interviste sul canale Youtube ILfest e sulla pagina facebook ILfest